Il gruppo CDP amplia la sua offerta commerciale con due nuovi acceleratori d’impresa. Si chiamano “Piattaforme Imprese” e “Digital Xcelerator”.

I due progetti sono stati presentati a Roma in presenza del Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e Giovani Tempini e Fabrizio Palermo. Questi ultimi sono due importanti esponenti del gruppo Cassa Depositi e Prestiti. Si tratta dunque di due nuovi progetti per supportare la crescita del tessuto produttivo del nostro paese. 

Ai tradizionali strumenti finanziari, CDP ha deciso di affiancare un servizio di advisory che si occupa di potenziare il capitale umano all’interno di un’azienda. Un modo per far performare al massimo le imprese ad alto potenziale e le start up più innovative. Con l’obiettivo di renderle sempre più competitive anche nei confronti del mercato internazionale. 

Acceleratore Imprese: che cos’è e come funziona

Acceleratore Imprese è stato progettato per le imprese che possiedono un fatturato compreso tra i 20 e i 50 milioni.

Prevede innanzitutto dei corsi di formazione e consulenza erogati da Cassa Depositi e Prestiti e dai suoi partner finanziari. Lo scopo di questo percorso formativo, è quello di preparare i nuovi manager al futuro.

Mai come adesso infatti le aziende hanno bisogno di essere guidate da persone che siano in grado di affrontare con competenza la trasformazione digitale in corso. Un processo che è stato inoltre enormemente accelerato dalla pandemia di coronavirus che sta mettendo in serie difficoltà il mondo intero.

Cassa Depositi e Prestiti metterà dunque al servizio delle imprese una squadra di esperti per offrire consulenze personalizzate. 

Acceleratore Impresa: com’è nato il progetto

L’idea alla base di questo progetto è nata durante “Officina Italia”. Si tratta di un laboratorio ideato da CDP a cui hanno partecipato più di duecento imprese italiane. Lo scopo era quello di creare un tavolo di confronto in cui imprenditori e manager potessero condividere le proprie esperienza. E difatti, l’obiettivo di Acceleratore Imprese è quello di costruire un vero e proprio percorso di sviluppo per l’azienda.

Mai come in questo momento storico, c’è bisogno di una cultura imprenditoriale in grado di proiettarsi in un futuro in cui è fondamentale comprendere i trend che domineranno il prossimo ventennio.  E CDP è pronta ad offrire, per chi aderisce al servizio, una rete di contatti di prim’ordine. 

Acceleratore Impresa: quali servizi offre

I servizi offerti dalla piattaforma possono essere suddivisi in quattro aree tematiche principali. Una consulenza strategica per aiutare le persone a creare un business plan in grado di garantire successo.

Un supporto nella selezione e formazione del personale affinché le risorse chiave all’interno dell’azienda acquisiscano le migliori competenze possibili. Formazione su tutto quello che concerne il tema della trasformazione digitale. E infine una consulenza denominata “Tax and Legal”.

Questa ha lo scopo di aiutare le imprese a migliorare su aspetti che riguardano la comunicazione finanziaria e la richiesta di finanziamenti agevolati. 

Digital Xcelerator: che cos’è e come funziona

Digital Xcelerator è invece una piattaforma di e-learning gratuita pensata per garantire sostegno a start up e aspiranti imprenditori.

Offre infatti dei percorsi di formazione accessibili a tutti che hanno lo scopo di fornire un supporto importante per aiutare le persone a creare delle aziende in grado di stare sul mercato e affrontare i grandi cambiamenti tecnologici in corso.

Leggi anche: Il controverso social network “Amicopolis” sotto il mirino di Guardia di Finanza e Consob