Arriva una nuova banca a Milano. Si tratta di Banca Popolare Pugliese, che ha aperto la sua prima agenzia nel Nord Italia nel capoluogo lombardo, in zona Porta Romana. Un traguardo davvero importante per l’istituto di credito originario di Matino, in provincia di Lecce, che ora vuole espandere il proprio business e creare nuovi scenari di sviluppo finanziari nella capitale economica d’Italia.

Banca Popolare Pugliese: la prima al Nord

“Apriamo la ventesima agenzia in Italia, la prima nel Settentrione – dice Claudio Cinquemani, responsabile dell’Agenzia BPP Sviluppo milanese in via Mantova 2, in occasione dell’inaugurazione della sede, alla quale ha partecipato anche il direttore generale di BPP, Mauro Buscicchio -; siamo convinti che Milano possa essere il luogo adatto per lo sviluppo dei nostri prodotti retail, dai mutui al prestito sino alla cessione del quinto. La nostra è una banca che fa della territorialità la sua filosofia: il quartiere milanese in cui ci troviamo, Porta Romana, è particolarmente dinamico da un punto di vista commerciale e produttivo e siamo convinti che la clientela potrà trovare interessante la nostra gamma di offerte legate al credito al consumo”.

Banca Popolare Pugliese nasce nel 1994 dalla fusione tra Banca Popolare Sud Puglia e Banca Popolare di Lecce. Sono oltre 33 mila gli azionisti, residenti prevalentemente in Puglia, con un capitale sociale, al 31 dicembre 2020, di più di 184 milioni di euro. Un istituto particolarmente radicato sul territorio, con 800 dipendenti ed una rete di Filiali e di agenti in Attività Finanziaria (AAF) in Puglia, Basilicata, Molise, Campania e Abruzzo. La Rete AAF è presente anche in Marche, Sicilia, Sardegna, Lazio e Toscana.

Tutti i servizi

Tra i servizi predisposti da BPP, particolare successo nel corso del 2020, in piena pandemia, hanno riscontrato la sospensione delle rate del mutuo casa; l’anticipo cassa integrazione; il prestito di soccorso per favorire emergenze di liquidità. La Banca sostiene anche le imprese attraverso l’utilizzo di diverse misure: la proroga delle linee di credito in essere, la sospensione delle rate, i finanziamenti con garanzia del Fondo Centrale di Garanzia fino al 100%, i finanziamenti ISMEA e SACE. Tra le novità, l’erogazione del mutuo 100% senza la garanzia statale. “E’ aperto a tutti – spiega Cinquemani – e riguarda le richieste di acquisto superiori ai 250 mila euro sino ad un massimo di 500 mila. Il mutuo potrà avere una durata massima di 25 anni”.

 

*Nella foto, l’inaugurazione della sede milanese, con Mauro Buscicchio che taglia il nastro (al suo fianco, Claudio Cinquemani)