Xpeng Motors si prepara a sfidare Tesla per la conquista del mercato automobilistico del futuro. Lo farà con 500 milioni di yuan, una cifra pari a circa 79 milioni di euro. Questa infatti è l’esatta quantità dei fondi che l’azienda cinese ha appena ricevuto dalla Guangdong Yuecai Investments Holdings Co.

Un’iniezione di capitale di capitale che intende proiettare la casa automobilistica cinese nella competizione globale con Tesla per la produzione di auto elettriche. Xpeng Motors ha sede a Guangzhou in Cina. Si tratta una regione che negli ultimi anni si è distinta per aver ospitato diversi progetti industriali incentrati sull’innovazione del settore automobilistico. La priorità adesso è la realizzazione di veicoli di ultime generazione che tengano conto delle sue nuove esigenze green dei consumatori, e verrebbe da dire, del pianeta.

Xpeng Motors, un nuovo investimento che sembra consacrare la casa produttrice cinese

Una svolta che secondo Musk ad esempio, porterà inevitabilmente alla consacrazione del car sharing e all’abbandono stesso del concetto di auto di proprietà. Questo imponente investimento che è stato appena fatto su Xpeng Motors testimonia il crescente successo che l’azienda ha riscontrato negli ultimi anni tra gli investitori. Sono insomma molti al momento nel mondo finanziario, a puntare sul fatto che la casa automobilistica cinese possa diventare il vero competitor di Tesla.

L’azienda cinese d’altronde sembra perseguire una strategia di consolidamento sul mercato impeccabile.  Questa, è passata anche dall’acquisizione di stabilimenti di proprietà in cui avviare la produzione. Non va sottovalutata in tal senso, la crescita delle azioni registrata lo scorso anno. Nonostante il fisiologico ribasso avuto all’inizio di questo anno, Xpeng Motors si presenta come un progetto credibile, su cui scommettere. 

Il comunicato ufficiale del gruppo

E adesso, con questa nuova iniezione di capitale, gli obiettivi del gruppo sono stati nuovamente palesati in un comunicato ufficiale diramato sul sito della casa produttrice. In questo viene spiegato come i nuovi investimenti contribuiranno ad accelerare ulteriormente il business della società e riconoscere il suo ruolo di leadership nel settore Smart EV”.

Un concetto confermato anche dalle parole su twitter rilasciato dal ceo dell’azienda Xiaopeng che ha spiegato come “questo investimento del governo provinciale del Guangdong rafforza il nostro impegno a guidare la trasformazione smart Ev e a costruire un’infrastruttura completa in una delle aree più in rapida crescita della Cina”. 

Xpeng Motors, il ruolo del governo cinese

Non può comunque passare inosservato come ancora una volta il governo cinese si inserisca in tutte le questione strategiche che in occidente vengono solitamente guidate dal libero mercato.

Non che Tesla non abbia in seguito trovato finanziamenti anche dal governo americano. Ma in questo caso, parliamo di un aiuto molto più concreto che la regione ha riservato a Xpeng Motors. 

Leggi anche: Tesla sorpassa Toyota: numeri record in borsa per la società di Musk

La cifra versata nello sviluppo futuro della casa automobilistica è troppo importante. Il governo di Pechino non vuole resterà da parte nello sviluppo di questa nuova industria che al momento trova in Musk il suo unico vero caso di successo. Un sostegno così aperto del governo non può che spaventare i competitors, Tesla in primis. D’altronde non è una caso se la regione del Guangdong viene soprannominata la Silicon Valley cinese.