Il popolare Social di video online YouTube ha svelato per la prima volta i ricavi da advertising.

Nel dettaglio, Alphabet, la holding che controlla Google e YouTube, ha rivelato quanto introita la piattaforma di video online.

Lo scorso anno, il bilancio di YouTube si è chiuso con un fatturato di 15,5 miliardi di dollari. Il che corrisponde a quasi il 10% di tutti gli incassi del gruppo.

Nel IV trimestre del 2019, il Social ha incassato 4,7 miliardi di dollari da adv, con una crescita del +36,5% rispetto al 2018.

Anche il numero di iscritti alla piattaforma è cresciuto costantemente.

  • 20 milioni di utenti iscritti ai servizi Premium e Music Premium
  • oltre 2 milioni gli abbonati alla tv

LEGGI ANCHE Google entra nel Club dei Trilionari

YouTube: svelati i ricavi 2019

Dopo 14 anni di attesa, Google ha deciso di svelare le entrate pubblicitarie di YouTube: la piattaforma ha introitato ben $ 15 miliardi nel corso del 2019.

  • Alphabet, la società madre di Google, ha pubblicato i dati relativi alle entrate monetarie di YouTube nell’anno fiscale 2019.
  • Le entrate pubblicitarie di YouTube sono cresciute del 36% nel 2019, pari a $ 15 miliardi, e rappresentano circa il 9% delle entrate annuali complessive di Alphabet.
  • Google non ha superato la redditività di YouTube.
  • YouTube è stato acquisito da Google nel 2006 per $ 1,65 miliardi.

YouTube è ormai una piattaforma di video molto popolare e di successo, di fatto le sue entrate pubblicitarie continuano a crescere a un ritmo sostenuto (+36% nel 2019).

Si tratta di un tasso di crescita molto più veloce rispetto alle entrate pubblicitarie introitate da Google. Big G nel 2019 si è dovuto accontentare di una crescita solo del + 16%.

Nel report relativo agli utili di YouTube, Ruth Porat, Chief Financial Officer di Alphabet, ha affermato che il motivo per il quale sono stati pubblicati i dati è stato quello di “fornire ulteriori informazioni sulla nostra attività e sulle opportunità future“.

Se la popolarità di YouTube è “esplosa” nel corso degli anni grazie ai video caricati sul sito dagli utenti, la piattaforma spende una quantità crescente di denaro per acquisire contenuti premium.

Google controlla costantemente i video affinchè siano rimossi tutti contenuti multimediali violenti, con contenuti illeciti e con contenuti pornografici.

Questa finalità richiede continui investimenti in tecnologia e personale, che incidono sulla redditività del Social.

AdWords e video

La maggior parte delle entrate di Google proviene dal servizio di pubblicità Google AdWords.

Pensa a quando usi Google per ricercare news finanziarie, informazioni sul meteo locale, etc. etc., ti viene fornito un elenco di risultati di ricerca generati dall’algoritmo.

L’algoritmo tenta di fornire i risultati più pertinenti alla query e, insieme a questi risultati, consente all’utente di trovare le pagine correlate ad un inserzionista AdWords.

Per YouTube, Google incorpora annunci video mirati direttamente nelle clip che gli utenti visualizzano.

Gli inserzionisti pagano Google ogni volta che un visitatore fa clic su un annuncio. Un clic può valere da pochi centesimi a oltre $ 50 per termini di ricerca altamente competitivi, tra cui assicurazioni, prestiti e altri servizi finanziari.

LEGGI ANCHE Alphabet Google: i fondatori Page e Brin lasciano il Board

YouTube: il successo dalla fondazione ad oggi

In 15 anni dalla sua fondazione ad oggi, la piattaforma è cresciuta fino a diventare uno dei siti più popolari per la creazione e la condivisione di video su Internet.

Il Social YouTube conta più di 2 miliardi di utenti che visitano con cadenza mensile la piattaforma di condivisione video.

Gli utenti iscritti trascorrono oltre 250 milioni di ore ogni giorno a guardare i vlog preferiti, video musicali, eventi sportivi e altro ancora.

Lunedì, in occasione di una teleconferenza con diversi analisti, il CFO Porat ha dichiarato che la crescita delle entrate nel quarto trimestre 2019 è stata “guidata da una crescita sostenuta nella risposta diretta e della pubblicità del marchio, che rimane la componente principale“.

Porat ha anche affermato che l’attività di abbonamento – pagamenti per servizi come YouTube TV e streaming musicale, che sono separati dall’attività pubblicitaria di YouTube – ha realizzato entrate del quarto trimestre che ammonterebbero a $ 2 miliardi.

La piattaforma è ora guidata dal CEO Susan Wojcicki, una delle prime collaboratrici di Google che ha supervisionato l’espansione dell’attività in giochi, servizi in abbonamento e contenuti per bambini.

Ma i video digitali YouTube sono minacciati da altri Social del calibro di TikTok e Byte, e dai servizi di streaming video, come Netflix e Hulu.