Phygital Marketing o fenomeno “phygital” nella Customer Experience sta sempre più spopolando e incontrando consensi.

A cosa si riferisce questa strategia di marketing aziendale?

Il Phygital connette i mondi fisico-virtuali, andando a ridisegnare i paradigmi dell’esperienza di ogni cliente/utente.

Non possiamo negare il fatto che gli strumenti di marketing “tradizionale” siano sempre più integrati con gli strumenti di marketing digitale o online.

Una soluzione estremamente efficiente ed efficace è il phygital marketing, che consente alle imprese di beneficiare dei vantaggi offerti sia dalla commercializzazione dei prodotti che dall’assistenza alla clientela.

Il “physical plus digital” – o meglio integrazione dell’universo fisico insieme a quello digitale – permette di lavorare sulla brand loyalty e sul posizionamento. Attraverso processi di automatizzazione dell’assistenza alla clientela realizzati e gestiti attraverso una strategia di marketing multicanale.

Il Phygital Marketing: cos’è?

Il Phygital Marketing rappresenta il connubio perfetto tra universo fisico e digitale al fine ultimo di ottimizzare l’esperienza di ogni cliente.

Il canale fisico si combina perfettamente con quello digitale per garantire un’interazione continua e per rendere il processo di acquisto dei consumatori più fluido e facile.

Il marketing phygital si sta rivelando essenziale per la sopravvivenza del comparto della vendita al dettaglio. Sempre più caratterizzato dall’evoluzione e dai cambiamenti nei gusti e dei modelli di comportamento degli acquirenti.

Non possiamo negare il fatto che ogni giorno i centri commerciali ed i negozi fisici stiano combattendo sempre di più per competere con i negozi online.

Oggi le prospettive per il settore delle vendite al dettaglio sembrano più positive dato che i brand possono adottare un approccio integrato e orientato all’esperienza della clientela.

Amazon è pioniere in questo settore con i suoi negozi Amazon Go: questo format commerciale è caratterizzato dall’assenza di cassieri, registratori di cassa e banchi cassa self-service.

Amazon Go pionieri del Phygital

I negozi utilizzano le più recenti tecnologie di visione artificiale, algoritmi di apprendimento e tecnologie di fusione dei sensori.

Ciò consente agli acquirenti di utilizzare il proprio smartphone all’interno dello store e di acquistare direttamente gli oggetti che desiderano.

I clienti pagano automaticamente tramite il proprio account Amazon. Ciò consente di risparmiare tempo e di migliorare l’esperienza di fare la spesa.

LEGGI ANCHE Clayton Christensen e la Disruptive Innovation

I retailers sono costretti ad innovare

Nell’era digital non sono solo i “giganti” della tecnologia come Amazon ad entrare in questo spazio, ma anche i retailers tradizionali stanno innovando per colmare il divario fisico-digitale.

Le interazioni interpersonali continuano a essere un elemento determinante e altamente apprezzato per i clienti.

Ciò comporta che nei processi di acquisto la componente fisica venga a convivere ed a integrarsi con quella emotiva.

A luglio 2018, il concept store Nike by Melrose è stato inaugurato a Los Angeles.

Nike Store by Melrose

Secondo una nota aziendale, lo store Nike:

ha vibrazioni pop-up e funziona come un pilota di vendita al dettaglio fisico-digitale sperimentale … i prodotti e i servizi che verranno “testati” si basano su una profonda comprensione dei bisogni della clientela”.

Il negozio utilizza i dati disponibili e aggiornati per offrire una gamma di prodotti completamente curata e specifica per soddisfare i bisogni espliciti, impliciti e latenti della clientela.

Ci sono anche vari servizi integrati nell’app Nike (Retail Home, NikePlus Unlocks e Nike Scan).

Phygital Marketing: potenzialità e futuro

Il marketing phygital si sostanzia nel trovare modi “smart” per unire i due mondi (offline con quello online).

Ciò comporta la possibilità di unire e di potenziare un’idea tradizionale esistente con nuove tecnologie. Ad esempio, Nike utilizza i dati dei clienti per adattare uno sbocco fisico alle esigenze di uno specifico gruppo demografico.

Il Phygital Marketing si concentra per rendere concrete e reali le tre I:

  • Immersione: rendere l’acquirente parte attiva e coinvolta dell’esperienza di acquisto;
  • Immediatezza: garantire che le cose accadano in un determinato e preciso momento;
  • Interazione: la parte più fisica ed emotiva del processo di acquisto sono coinvolte in uno “scambio” sinergico.

Grazie al Phygital Marketing è possibile personalizzare i contenuti e indirizzare i prodotti/servizi offerti a gruppi diversi, offrendo un’esperienza personalizzata e campagne di marketing più efficaci.

Secondo studi e ricerche accademiche, il mondo del business dei prossimi anni sarà sempre più personalizzato e incentrato sulle esigenze dei singoli utenti.

Il marketing dovrà quindi adeguarsi alle sfide del futuro. Dovrà integrare nei suoi processi di analisi, pianificazione e comunicazione strategie phygital multichannel e software di marketing automation.

Interazione, immediatezza e immersione sono le tre condizioni applicate al phygital che faranno sentire il consumatore più connesso al brand, migliorando la reputazione e l’affidabilità del brand.

In conclusione, il marketing phygital si configura sempre più come un fulcro centrale del marketing 5.0.